Pescara, barriere galleggianti per salvare l’estate: ecco il progetto

barriere mare pe 4barriere mare pe 4

Pescara, barriere galleggianti per salvare la stagione estiva. Ecco il progetto di Confcommercio che viene in soccorso dei balneari e potrebbe evitare i divieti di balneazione. Ce lo spiega l’autore.

Per salvare la stagione balneare, ormai prossima, messa fortemente a rischio dai divieti di balneazione, la Confcommercio ha dato incarico allo Studio di Architettura Catani di Pescara di trovare una soluzione tampone. Come illustrato ai microfoni del Tg8 dall’Architetto Nino Catani, la soluzione individuata sarebbe quella di realizzare un pannello perpendicolare alla diga foranea dal quale far partire una barriera galleggiante per deviare il flusso delle acque alla foce e portarlo al largo. I pannelli galleggianti, realizzati con uno speciale tessuto in PVC, possono essere ancorati fino al fondo ad una profondità di 10 metri, garantendo la tenuta e consentendo di far defluire le acque inquinate più al largo scongiurando il superamento dei parametri di inquinamento prevista dalla normativa vigente.

Certo, ha sottolineato l’architetto Catani, si tratta di un provvedimento tampone da adottare nell’immediato per salvare la prossima stagione estiva. Ma la questione deve essere affrontata in maniera drastica per una soluzione definitiva. Ad aggravare la situazione dell’inquinamento del fiume Pescara, ha sottolineato inoltre l’Architetto Catani,  il fatto che sono ancora troppi gli scarichi abusivi che riversano i liquami direttamente nelle acque, così come l’assenza di depuratori in alcuni comuni limitrofi a quello di Pescara rappresenta un grave problema per la tutela delle acque stesse.

Se non si porrà un freno al problema dell’inquinamento delle acque del fiume Pescara si andrà in contro ad una situazione gravissima sotto diversi punti di vista. Il divieto di balneazione di alcuni tratti della costa pescarese potrebbe rappresentare un grave danno economico per le imprese balneari oltre a rappresentare un vero e proprio allarme sanitario per la locale comunità.

 

LE FOTO: QUESTA LA SITUAZIONE DELLA SCORSA ESTATE

barriere mare pe 3

 

QUESTA LA SITUAZIONE OGGI:

 

barriere mare pe 2

 

QUESTO IL PENNELLO DA REALIZZARE ALLA MADONNINA:

 

barriere mare pe 4

 

QUI ANDREBBE COLLOCATA LA BARRIERA GALLEGGIANTE-SOMMERSA:

barriere mare pe 1

ESTENSIONE DELL’INTERVENTO:

porto canale

 

UN ESEMPIO DI BARRIERA

barriera-galleggiante-antinquinamento-acquatico

 

 

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Pescara, barriere galleggianti per salvare l’estate: ecco il progetto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*