Pescara a luci gialle: oggi la chiusura della 2^ edizione del festival

Si chiude oggi la 2^ edizione di Pescara a luci gialle, il festival della letteratura del brivido. Protagonisti sono Bruno Nacci e Laura Segnalati, Marina Mander e Gaia Cenciarelli, Tim Willocks e Francesca Bertuzzi.

Gli incontri di Pescara a Luci Gialle si concludono oggi, domenica 5 maggio 2019, con due appuntamenti al Museo Colonna, la mattina, e un extra time pomeridiano alla Libreria Coop del Centro d’Abruzzo di Sambuceto.

Il giallo è tornato in cattedra sin dal mattino al Colonna, dove alle ore 11 Bruno Nacci e Laura Segnalati, moderati dal collega scrittore Giovanni D’Alessandro, raccontano i gialli d’epoca.

Bruno Nacci, intellettuale e uomo di cultura, ha tradotto molti classici della letteratura francese, da Chamfort a Nerval. Ha scritto una biografia su Pascal, del quale è uno dei massimi esperti. Presso Archinto è uscito L’assassinio della Signora di Praslin, ispirato a un reale fatto di cronaca.
Laura Segnalati, milanese d’adozione, è nata a Soragna, nebbiosa cittadina emiliana. Innamorata della fisica e della matematica, si è invece dedicata agli studi classici, il greco e il latino e, in età più matura, l’ebraico. Ha pubblicato l’avvincente romanzo A tempo scaduto.
Moderatore dell’incontro è Giovanni D’Alessandro. Nato a Ravenna, vive a Pescara da anni. Esordisce nel 1996 con il romanzo Se un Dio pietoso, finalista al premio Viareggio e vincitore del Premio Penne-Mosca. Appassionato di letteratura anglosassone, D’Alessandro ha vinto il Premio Scanno con I fuochi dei Kelt.

Alle 12.00, sempre al Colonna, la rassegna ha ospitato due scrittrici che non si dedicano a questo genere letterario: Gaia Cenciarelli e Marina Mander, finalista al Premio Strega 2019, sono le protagoniste dell’incontro “Il Giallo e l’altra letteratura”, moderato dalla giallista abruzzese Angela Capobianchi, direttrice artistica del festival.

Marina Mander, triestina, vive a Milano e scrive per la comunicazione e l’editoria. Tra le sue opere: Ipocondria fantastica, La prima vera bugia (pubblicato in diversi paesi europei e negli Stati Uniti e adattato per il teatro), Nessundorma (Mondadori, 2013). Con il suo ultimo romanzo, L’età straniera (Marsilio), è finalista al Premio Strega 2019.
Gaja Cenciarelli, scrittrice e traduttrice, specializzata in scritture femminili e letteratura anglo-irlandese, vive e lavora a Roma, dove insegna lingua e letteratura inglese. Fa parte dei Piccoli Maestri e della redazione di Nuovi Argomenti; ha pubblicato, tra gli altri, Il cerchio; L’infinita scomparsa di Emanuela Orlandi; Sangue del suo sangue; ROMA. Il suo ultimo romanzo è La nuda verità (Marsilio, 2018).
Angela Capobianchi, avvocato, ha lasciato la professione per dedicarsi alla famiglia e alla scrittura. Con il racconto Delitto alle Terme (Giallo Mondadori 2001) ha vinto il premio Gran Giallo Città di Cattolica. Ha pubblicato diversi thriller tra i quali Esecuzione (Piemme 2011, premio Nebbia Gialla 2012) e La discendenza (Novecento, 2017). È direttore artistico di Pescara a Luci Gialle.

Nel pomeriggio, alle 18.00, Pescara a Luci Gialle inaugura la partnership con la rassegna “A tu per tu con l’autore”, promossa dal Centro d’Abruzzo di San Giovanni Teatino. Negli spazi della Libreria Coop, all’interno del centro commerciale, l’insolito faccia a faccia tra la scrittrice e sceneggiatrice romana Francesca Bertuzzi e l’autore britannico di best seller Tim Willocks. L’incontro è moderato dallo scrittore Alessio Romano.
Francesca Bertuzzi è scrittrice e sceneggiatrice. Diversi suoi cortometraggi hanno vinto premi e riconoscimenti internazionali. Con la casa editrice Newton Compton ha pubblicato Il carnefice, che ha vinto il premio letteratura e cinema Roberto Rossellini nel 2011; poi La paura, Il sacrilegio e La belva, usciti entrambi nel 2013. Il suo ultimo libro, Fammi male, è stato pubblicato da Mondadori nel 2018.
Tim Willocks, psichiatra britannico autore di sei romanzi, si è imposto all’attenzione mondiale con il dramma carcerario Il fine ultimo della creazione, pubblicato nel 1995. Nel 1999 il suo Bad City Blues è stato adattato per il cinema, film interpretato da Dennis Hopper. Nel 2018 ha pubblicato Un caso complicato per l’ispettore Turner. Esperto nella cura delle tossicodipendenze e cintura nera di karate, Willocks è uno dei grandi personaggi della letteratura del brivido. I suoi libri sono tradotti in venti lingue e riscuotono un consenso planetario.
Alessio Romano, pescarese, laureato in Teoria della Letteratura, ha conseguito il master in Tecniche della narrazione alla Scuola Holden di Torino. Ha pubblicato, tra le altre opere, i romanzi Paradise for All e Solo sigari quando è festa. È organizzatore di premi, rassegne letterarie ed eventi culturali.

Ma non è finita qui: venerdì 10 maggio entrano in scena le scuole superiori, sempre al Muso Vittoria Colonna. Infatti anche quest’anno Pescara a Luci Gialle ha coinvolto cinque istituti scolastici del territorio che hanno scelto di partecipare al concorso “Giallo tra i banchi”, articolato in tre percorsi creativi. Dopo le lezioni ad hoc e gli incontri in classe con alcuni autori abruzzesi, svolti nel corso dell’anno scolastico, gli studenti hanno realizzato gli elaborati da presentare venerdì 10 maggio, alle ore 10.00, sempre al Colonna. Alle performances segue la premiazione dei lavori più meritevoli, scelti dalla giuria del festival. Le scuole partecipanti sono Liceo Classico D’annunzio, Liceo Scientifico D’Ascanio, Istituto IPSSAR De Cecco, Liceo Scientifico Galilei, Liceo Statale Marconi.

Pescara a Luci Gialle è promosso da Rotary Club Pescara Nord e associazione Numero Zero e sostenuto anche dal Comune di Pescara e da alcuni sponsor privati. L’edizione 2019, la seconda, ha visto in cartellone diciotto appuntamenti e più di quaranta interventi di grande caratura. Fondamentale, per la riuscita dell’evento, l’apporto fattivo e prestigioso dell’Università d’Annunzio e l’impegno costante delle scuole superiori del territorio.

Sii il primo a commentare su "Pescara a luci gialle: oggi la chiusura della 2^ edizione del festival"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*