Scuole sicure: due arresti e una denuncia all’Aquila per spaccio

Scuole sicure: la Polizia arresta due giovani e ne denuncia un terzo per detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito del Progetto Scuole Sicure avviato in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico dal Ministero dell’Interno, cui partecipano tutte le Forze di Polizia, sotto il coordinamento generale della Prefettura e tecnico della Questura, nella giornata di ieri, nei pressi del polo scolastico via Acquasanta, all’Aquila, personale della Polizia di Stato in servizio di controllo del territorio ha arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un 19 enne e un 18 enne, entrambi aquilani, e denunciato, sempre per detenzione ai fini di spaccio, un altro 18 enne, anch’egli aquilano.

Il controllo dei tre giovani e’ scattato quando un equipaggio degli agenti della Squadra volante li ha notati mentre stazionavano in quella zona dando l’impressione di non essere studenti intenzionati ad entrare. Il controllo ha portato al rinvenimento di numerose banconote di piccolo taglio, insieme a vari strumenti solitamente utilizzati per il confezionamento delle dosi di droga. La successiva perquisizione nelle abitazioni dei tre ragazzi ha portato al sequestro di complessivi 259 grammi di marjuana e di vari strumenti per il taglio ed il confezionamento delle dosi (bilancini e bustine di cellophane). Lunedi’ scorso, sempre all’Aquila, nel primo giorno dell’anno scolastico, era stato “pizzicato” uno studente con la droga, fermato dai carabinieri nei pressi dell’Istituto Alberghiero.

Sii il primo a commentare su "Scuole sicure: due arresti e una denuncia all’Aquila per spaccio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*