Pescara: canile, petizione di volontari e cittadini

canilepeallagato1

A Pescara, dopo gli ultimi allagamenti, i volontari denunciano le condizioni del canile di via Raiale e avviano una petizione con i cittadini.

Sono stati due giorni critici quelli dell’ultima ondata di maltempo al canile di via Raiale a Pescara. I volontari denunciano una situazione difficile per gli 80 cani ospitati nel rifugio municipale, rimasti nei box con le cucce allagate, zuppi d’acqua e zampe nelle pozzanghere. La Lega Nazionale Difesa del Cane assieme a tanti cittadini ha promosso una petizione per chiedere all’Amministrazione comunale la realizzazione di un nuovo canile oltre a risorse aggiuntive per portare a termine i lavori di messa in sicurezza.

La lettera è indirizzata al sindaco Alessandrini e all’assessore Santavenere, oltre che al presidente della Regione D’Alfonso e all’assessore regionale Sclocco. Ecco il testo della petizione:

“Scrivo in qualità di cittadino e amante degli animali per esprimere la mia indignazione per le condizioni del canile comunale di Pescara, mentre si pensa di spendere un milione di Euro per la realizzazione di un pontile. È sempre più urgente realizzare una struttura idonea per ospitare quelli che a tutti gli effetti sono i cani della città e legalmente di proprietà del Sindaco. Un nuovo canile moderno, accogliente, sicuro potrebbe essere una risorsa per la città e diventare un centro di servizi e di socializzazione per adulti e bambini. Nel frattempo, è necessario rendere l’attuale canile più vivibile e sicuro non solo per i cani ma anche per i volontari e i cittadini che lo frequentano.”

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: canile, petizione di volontari e cittadini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*