Attentati Parigi: L’Aquila, bandiere francesi e attesa per Mattarella

gran-sasso-institute1

Attentati Parigi: a L’Aquila il Gran Sasso Institute si illumina del Tricolore francese mentre la città tutta aspetta il Presidente Mattarella che domani sarà in città

A L’Aquila, il Gran Sasso Science Institute di viale Crispi ha acceso le finestre a due a due con i colori blu bianco e rosso della bandiera francese per solidarietà nei confronti della Francia, dopo l’attentato con 129 morti e 350 feriti. La città aspetta, intanto, la visita prevista e confermata per domani, lunedì 16 novembre, del Presidente della Repubblica Mattarella che farà tappa alla Casa dello Studente dove depositerà un corona per ricordare le giovani vittime del sisma del 2009, poi sarà a Coppito, per l’inaugurazione dell’Anno Accademico, successivamente nella frazione di Onna, duramente colpita dal terremoto e nel pomeriggio inaugurerà i nuovi uffici giudiziari del Tribunale de L’Aquila. Le misure di sicurezza saranno rafforzate. L’intera città de L’Aquila si prepara ad accogliere il capo dello Stato.

Leggi anche “L’Abruzzo alza la voce e scende in piazza

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Attentati Parigi: L’Aquila, bandiere francesi e attesa per Mattarella"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*