Pescara, inaugurazione con polemica per il mercatino etnico

A Pescara la festa inaugurale degli spazi del mercatino etnico delle polemiche: la cerimonia, alle 17.30 davanti al sottopasso ferroviario di via Ferrari, sarà “accompagnata” dalla protesta di alcuni commercianti.

Ad inaugurare gli spazi sarà oggi il sindaco Marco Alessandrini, insieme ad alcuni assessori e consiglieri comunali, all’arcivescovo Tommaso Valentinetti, all’ambasciatore e imam del Senegal. L’apertura vera e propria delle bancarelle seguirà prossimamente, una volta completate le procedure per l’assegnazione degli stalli.

La festa di oggi si svolgerà davanti al sottopasso, sul lato che affaccia su via Bassani e Pavone. Poco distante invece a farsi sentire saranno alcuni commercianti che, insieme agli esponenti politici di centrodestra, contrastano la realizzazione del mercatino. Annunciato anche lo spegnimento temporaneo delle luci di alcuni esercizi commerciali del centro cittadino, sempre per protestare contro il mercatino etnico, e la distribuzione delle Palme della legalità.

Sii il primo a commentare su "Pescara, inaugurazione con polemica per il mercatino etnico"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*