Gli Ambientalisti contro i ritardi della Regione

Gli Ambientalisti contro i ritardi della Regione Abruzzo. Le Associazioni Ambientaliste abruzzesi  bocciano i cronici ritardi della Regione Abruzzo sull’assegnazione dei fondi per i Parchi regionali e per le Riserve naturali. Annunciata la creazione di una cabina di regia per vigilare sull’operato della regione.

Ad oltre 25 anni dall’istituzione del Parco Regionale Sirente Velino, hanno denunciato gli ambientalisti in una conferenza stampa, non si è provveduto ancora ad approvare il Piano di Assetto malgrado sia intercorsi nel frattempo due interventi legislativi nel 2000 e nel 2011. Le associazioni del WWF, Legambiente, Ambiente è Vita, Archeoclub, Pro Natura, FAI, e Italia Nostra, oltre alla Lipu ed altre importanti associazioni che stanno dando la propria adesione, consapevoli dell’importanza del patrimonio naturalistico, paesaggisstico e culturale del territorio del Sirente Velino, chiedono che: sia approvato il Piano del Parco, ricominci l’iter per l’approvazione della nuova legge, vengano ricostituiti gli organi gestionali democraticamente eletti ed infine venga riorganizzata la pianta organica ed adeguata la dotazione finanziaria. I rappresentanti delle organizzazioni ambientaliste saranno ascoltati domani in Regione dai rappresentanti della I^ Commissione Bilancio.

Sii il primo a commentare su "Gli Ambientalisti contro i ritardi della Regione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*