Codice Citra: vini bio-vegan per tutelare il PNALM

Codice Citra: vini bio-vegan per tutelare il Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise. Codice Citrala, principale realtà vitivinicola d’Abruzzo, ha presentato a Pescara le due linee di vini biovegan all’insegna della sostenibilità ambientale per contribuire a tutelare il Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise.

Presentata nei dettagli la collaborazione con il Parco ed il lancio dei due nuovi vini biovegan, ChiChiBio e DEEA. Lo stretto legame tra Codice Citra e L’Abruzzo è rafforzato dalla collaborazione tra l’azienda di Ortona ed il PNALM. Attraverso i suoi vini biovegan, infatti Codice Citra sosterrà i progetti del Parco a cui sarà versato una percentuale sul totale netto del venduto.

” I nosti vini biovegan nascono dall’amore di Codice Citra per il suo territorio, ha dichiarato Valentino Di Campli, Presidente di Codice Citra. ChiChiBio e DEEA Bio vogliono portare avanti questa missioneed esaltare questo sentimento autentico testimoniato dalla collaborazione che ci riempie di orgoglio con il Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise.”

“Abbiamo accolto con grande piacere questa collaborazione, ha sottolineato Antonio Catarra, Presidente del PNALM e siamo sicuri che questa partnership unisce due eccellenze per la promozione dell’Abruzzo e che entrambe le realtà, Codice Citra e Parco Nazionale, hanno a cuore il rispetto del territorio e la conservazione della natura”.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Codice Citra: vini bio-vegan per tutelare il PNALM"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*