Pescara: donna prende a pugni poliziotto

polizia-notte1polizia-notte

Donna di 42 anni prende a calci e pugni un poliziotto. Il fatto accaduto la notte scorsa in un’area di servizio a Pescara.

Nella nottata odierna la Polizia ha arrestato una 42enne, di Guardiagrele, pregiudicata, per il reato di lesioni, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Nella circostanza, personale della Squadra Volante, mentre si trovava all’interno di un’area di servizio in viale Marconi, notava una donna a bordo di una bicicletta che procedeva con andatura sostenuta, dirigendosi verso gli operatori di Polizia, cercando di investirli.

Nell’occasione la stessa volutamente scagliava la bici contro l’autovettura di servizio, danneggiandola all’altezza della portiera e del parafango anteriore sinistro. “La donna – precisa una nota della Questura – con atteggiamento violento si rivolgeva agli operanti con tono alterato proferendo frasi ingiuriose ed oltraggiose in particolare si scaraventava contro un poliziotto sferrandogli calci e pugni causandogli una contusione al braccio sinistro.” L’arrestata, dopo le formalità di rito, è  trattenuta presso la locale Questura in attesa del rito per direttissima previsto in data odierna.

Sii il primo a commentare su "Pescara: donna prende a pugni poliziotto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*