Sisma: volontari sardi portano aiuti in Abruzzo

controguerra111

Un gruppo di volontari sardi è partito da Olbia per Controguerra, per assistere la popolazione colpita dal sisma del 24 agosto scorso.

Da Olbia a Controguerra, paese di 2.400 abitanti a 70 km da Amatrice, per assistere la popolazione colpita dal sisma del 24 agosto. Un gruppo di volontari sardi è partito a proprie spese imbarcando i mezzi nella nave destinata a Civitavecchia da dove ha poi raggiunto il magazzino che il gruppo di Protezione Civile “La Salamandra” gestisce nel Centro Italia.

“La nostra attività consiste nell’accertarci che gli abitanti delle zone terremotate abbiano tutto l’occorrente per condurre una vita dignitosa dopo il disastro di agosto – racconta Luca, volontario di Cagliari – se manca qualcosa la forniamo noi attingendo dal magazzino. Gli aiuti sono arrivati da tutte le sedi di CasaPound, Sardegna compresa – aggiunge Andrea, militante sassarese – siamo qui per dimostrare che il nostro popolo è capace di atti di solidarietà concreti, disinteressati. Continueremo a fornire il nostro supporto fino a quando non sarà più necessario, proprio come abbiamo fatto in Sardegna nel 2013 per le alluvioni”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Sisma: volontari sardi portano aiuti in Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*