Tollo: sindaco lancia “Adotta una telecamera”

adotta-telecamera1

Singolare iniziativa del sindaco di Tollo, Angelo Radica, che per rendere il paese più sicuro, lancia “Adotta una telecamera”.

Il sindaco di Tollo, Angelo Radica, lancia la singolare iniziativa “Adotta una telecamera” e si rivolge a cittadini e titolari di attività economiche.

“Nelle scorse settimane – scrive Radica – abbiamo installato 7 telecamere di videosorveglianza che coprono tutto il centro urbano e le vie di accesso al centro stesso. Il progetto presentato nel 2013 è stato realizzato con un contributo regionale di 24.000 euro e un cofinanziamento del Comune di Tollo di 6.000 euro. E’ intenzione dell’Ammistrazione comunale ampliare le zone coperte da videosorveglianza. Per questo, lunedì primo febbraio, alle 20.30, all’EnoMuseo di Tollo in collaborazione con la ditta che ha eseguito i lavori abbiamo organizzato un incontro informativo dal titolo ‘Adotta una telecamera’. Vogliamo proporre ai cittadini e alle attività economiche – conclude il sindaco di Tollo – in forma singola o associata l’ampliamento dei punti di videosorveglianza i cui costi potranno essere sostenuti dal Comune e dai privati.”

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Tollo: sindaco lancia “Adotta una telecamera”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*