Teramo: ladri scatenati in centro

Ladri scatenati nel centro storico di Teramo: colpiti nella stessa notte uffici comunali, una società e una casa parrocchiale.

Bottino di pochi euro e due statuette di legno di poco pregio, questo quanto i malviventi hanno sottratto in pieno centro a Teramo. Ma nel giro di poche ore, hanno colpito in tre posti diversi. Il primo colpo, all’ufficio affari sociali del Comune di Teramo in via d’Annunzio: i ladri hanno manomessa il distributore automatico di bevande riuscendo solo in parte a portare via i soldi contenuti. Molto probabilmente gli stessi, vista la vicinanza, sono entrati in azione nei locali della chiesa di Santo Spirito, prendendo due statuette in legno comunque di scarso valore. Terzo furto nei locali di una società: anche qui hanno rovistato in armadi e cassetti, portando via soltanto un centinaio di euro. Indagano i Carabinieri anche grazie all’ausilio delle telecamere di sorveglianza.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Teramo: ladri scatenati in centro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*