Teramo: Finanza chiude tre sale scommesse

Guardia FinanzaPescara-Guardia-Finanza

Tre sale scommesse sono state chiuse dalla Guardia di Finanza tra Teramo, Bellante e San Nicolò.

Tre sale di raccolta scommesse tra Teramo, Bellante e San Nicolò, sono state chiuse dalla Guardia di Finanza che ne hanno sequestrato anche l’attrezzatura. Quattro persone sono state indagate, accusate di raccolta abusiva di scommesse, e responsabili a vario titolo delle società che gestivano le sale. Secondo quanto si apprende, le Società non avrebbero avuto i relativi permessi. L’operazione è coordinata dal pm Greta Aloisi. Tutto sarebbe partito tutto da alcune segnalazioni giunte sul tavolo della Guardia di Finanza che al termine delle indagini hanno chiuso, su disposizione della magistratura, le tre sale.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Teramo: Finanza chiude tre sale scommesse"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*