Tagliacozzo: palpeggiano studenti, due arresti

carabinieri-notte11

Palpeggiano studenti, i Carabinieri di Tagliacozzo hanno arrestato due persone per violenza sessuale.

I Carabinieri della Stazione di Tagliacozzo, la cui Compagnia e’ diretta dal capitano Edoardo Commande’, hanno arrestato due persone per violenza sessuale di gruppo. Si tratta di Kamal El Mannani, residente ad Avezzano e Houssem El Hibari, residente a Pescina, entrambi 21enni di origine marocchina. La sera del 7 maggio scorso, i due erano appena usciti da un noto locale di Cappelle dei Marsi, quando hanno avvicinato un gruppo di giovani studenti avezzanesi che si stavano intrattenendo nel vicino parcheggio. Con fare concitato El Mannani ed El Hibari hanno annunciato che poco prima nel locale qualcuno aveva rubato i loro cellulari e quindi dovevano sottoporli tutti a perquisizione. Per intimidire i ragazzi, El Mannani si e’ addirittura qualificato come carabiniere, mentre El Hibari si e’ vantato di essere stato in carcere, mostrando nel contempo una ferita da taglio al fianco sinistro, facendo intendere di non aver problemi a usare il coltello. A quel punto, i mal capitati, per evitare che la situazione degenerasse, hanno acconsentito a sottoporsi alla perquisizione. Le ragazze hanno svuotato le borsette, mentre i ragazzi si sono fatti perquisire sulla propria persona. E’ in questa fase che si e’ consumato il reato piu’ grave: El Mannani ed El Hibari, infatti, non si sono limitati a perquisire i ragazzi, ma li hanno insistentemente palpeggiati nelle parti intime, tanto da provocare la reazione di uno di essi. I due si sono poi avvicinati alle ragazze col chiaro intento di ripetere il gesto su di loro, ma queste hanno opposto un deciso rifiuto, respingendoli fisicamente. Per questo motivo a El Mannani ed El Hibari viene contestato il reato di violenza sessuale di gruppo in danno dei ragazzi e il tentativo dello stesso reato nei confronti delle ragazze, oltre che il reato di violenza privata per averli sottoposti a perquisizione sotto minaccia. Ma ai due sono stati contestati anche i reati di porto abusivo di armi e danneggiamento. Infatti, non soddisfatto, forse contrariato dal rifiuto delle ragazze a sottoporsi alla perquisizione personale, El Mannani ha poi estratto un coltello a serramanico e ha tagliato una gomma dell’auto di uno dei ragazzi. I due arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Tagliacozzo: palpeggiano studenti, due arresti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*