Rapina sala slot Martinsicuro, presunto autore nascosto in casolare abbandonato

slot111

Rapina in una sala slot a Martinsicuro, i Carabinieri di Alba Adriatica hanno arrestato il presunto autore, un 36enne del posto che si nascondeva in un casolare abbandonato.

I carabinieri del comando compagnia di Alba Adriatica, diretti dal  Colonnello Emanuele Mazzotta, al termine di prolungate indagini condotte su una rapina in una sala slot di Villa Rosa di Martinsicuro, dal Comando Stazione di Martinsicuro e dal dipendente Nucleo Operativo, hanno tratto in arresto un 36 enne di Alba Adriatica. Il fatto di cronaca si era verificato lo scorso mese di giugno. L’arresto è avvenuto su ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Gip del Tribunale di Teramo, Roberto Veneziano, su richiesta del Pm Greta Aloisi che concordava appieno con le risultanze investigative dei Carabinieri. Il giovane è stato rintracciato in un casolare abbandonato nelle campagne adiacenti mentre si stava “bucando”.

Sii il primo a commentare su "Rapina sala slot Martinsicuro, presunto autore nascosto in casolare abbandonato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*