Porto Pescara: Capitaneria aiuta pescherecci (Video)

pescherecci-notte

Porto insabbiato a Pescara, pescherecci a rischio durante l’uscita e l’ingresso a causa delle secche. Ogni sera la Capitaneria deve aiutarli. La comunicazione radio.

I pescatori tornano a ribadire la necessità di un dragaggio urgente e risolutivo perché il porto di Pescara è di nuovo insabbiato. Fondali bassi e secche mettono a rischio la stessa incolumità dei marittimi a bordo dei loro pescherecci, durante l’uscita e l’ingresso in porto.

Ecco una comunicazione radio tra la Capitaneria di porto di ‪‎Pescara‬ e alcuni pescherecci. Ormai tutte le sere la capitaneria deve aiutare le barche in uscita, anche con il supporto di una motovedetta, per evitare di finire sulle secche all’imboccatura del porto.

Ecco una comunicazione radio tra la Capitaneria di porto di #Pescara e alcuni pescherecci. Ormai tutte le sere la capitaneria deve aiutare i pescherecci in uscita, anche con il supporto di una motovedetta, per evitare di finire sulle secche all'imboccatura del porto. Tranquilli risolveranno tutto con il ponte del cielo !

Posted by Welcome to the Jungle on Domenica 6 dicembre 2015

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Porto Pescara: Capitaneria aiuta pescherecci (Video)"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*