Pizzoferrato: fogne sigillate a 1.600 appartamenti

valle-sole-pizzoferrato

Sigillate le fogne di 1.600 appartamenti di Valle del Sole a Pizzoferrato: bloccati i servizi igienici, dopo il sequestro degli scarichi disposti dalla Procura.

Fogne sigillate per 1.600 alloggi del villaggio turistico privato di Valle del Sole, a Pizzoferrato. Provvedimento attuato da Carabinieri e Polizia provinciale dopo il sequestro disposto dalla Procura che ha aperto una inchiesta.  Se la Polizia giudiziaria accerterà eventuali inosservanze all’obbligo, potranno scattare sanzioni per i proprietari. Indagato il presidente del Consorzio “San Domenico in Silvis II”, Dario Carino, 66 anni, nato a Napoli e residente a Giugliano, accusato di danneggiamento, inquinamento e violazione delle leggi ambientali. Il villaggio fu realizzato negli anni ’70 su un terreno venduto dal Comune ai privati, fino al 2005 gestito da un Consorzio. Secondo l’inchiesta coordinata dal procuratore Francesco Menditto, a Valle del Sole manca un sistema di depurazione delle acque reflue che scaricano a cielo aperto nel canale naturale “Fossa Piana” e da qui nel torrente Lama e nel fiume Sangro. Si tratterebbe di una bomba ecologica, nel Parco della Maiella visto che le acque reflue superano di 3.500 volte il valore di tolleranza stabilito dalla legge. Il sindaco di Pizzoferrato, Palmerino Fagnilli, afferma che il Comune è parte offesa e per non far chiudere il villaggio si sta provvedendo a costruire un depuratore. Ma essendo un consorzio privato, non sono ammessi fondi pubblici per queste opere, ecco perché il Comune ha inviato bollette di 8 euro mensili da pagare che solo 400 utenti su 1.500 hanno pagato finora.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

1 Commento su "Pizzoferrato: fogne sigillate a 1.600 appartamenti"

  1. Vezza anna | 01/05/2016 di 20:04 | Rispondi

    Avete smesso di parlarne non appena tutti gli usurpatori della valle hanno versato altro danaro nelle casse del comune chiediamo scusa per il disturbo ma i nostri soldi non sono stati certo disprezzati in questo anni ops avevo dimenticato che siete parte lesa dopo che avete dato concessioni edilizie per eredità si eredità tutto anche gli errori degli antenati e bastaaaaa con le chiacchiere consulta consorzi e altre carrozzoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*