Pescatori in mare per terremotati Pescara del Tronto

peschereccio

La marineria di Pescara tornerà una giornata in mare, nonostante il fermo e grazie a una deroga, per solidarietà ai terremotati di Pescara del Tronto.

La conferma arriva dal rappresentante degli armatori di Pescara, Mimmo Grosso. E’ stato chiesto un permesso speciale al sottosegretario competente, proprio per tornare una giornata in mare, nonostante il fermo pesca, per solidarietà nei confronti della omonima Pescara del Tronto, così brutalmente colpita dal sisma. Già il Comune di Pescara aveva fatto sapere di voler “adottare” Pescara del Tronto con iniziative a sostegno delle popolazioni terremotate. Ora anche i pescatori vogliono fare la loro parte, dedicando una giornata di pesca alle persone colpite dal sisma. Il pesce sarà destinato a un grossista, La Selva Pesca, e il ricavato sarà destinato alle popolazioni terremotate. Dopo di che, precisa Mimmo Grosso, si pensa a una giornata proprio lì, a Pescara del Tronto, dove gli stessi marittimi di Pescara sull’Adriatico, cucineranno il pesce e porteranno un sorriso, per quanto possibile, a chi è stato colpito dal terremoto. Entro qualche giorno si saprà la data esatta in cui la marineria pescarese tornerà, per un giorno, in mare.

 

Sii il primo a commentare su "Pescatori in mare per terremotati Pescara del Tronto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*