Pescara: si butta da ponte nel fiume, Polizia lo salva

pescara-maltratta-madre-per-droga

A Pescara si butta dal ponte nel fiume, la Polizia lo salva. All’inizio si era pensato a un inseguimento, secondo il racconto di alcuni passanti.

All’inizio si era pensato ad un inseguimento, solo in seguito la vicenda è stata chiarita: un uomo si è buttato nel fiume Pescara dal ponte della Libertà per un gesto estremo, ma è stato salvato dai poliziotti. Gli agenti hanno utilizzato una piccola imbarcazione di fortuna e sono riusciti a raggiungere il giovane, un 43enne residente in città. L’allarme è stato dato da alcuni passanti che hanno assistito alla scena ed hanno subito chiamato le forze dell’ordine. Sono intervenuti gli agenti della Volante con i soccorritori del 118. Il giovane trasportato al Pronto soccorso in stato di ipotermia, è ora sottoposto agli accertamenti medici. In un primo momento si era pensato, erroneamente, da alcune testimonianze di passanti e automobilisti, che l’uomo si fosse gettato nel fiume dal ponte perché inseguito dai poliziotti.

 Leggi anche questo articolo

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: si butta da ponte nel fiume, Polizia lo salva"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*