Pescara: furto in auto, calci al proprietario, arrestato

POLIZIA

Pescara: stava tentando di portare via da un’auto in sosta oggetti e borse e, una volta notato dal proprietario, lo ha preso a calci e pugni. La polizia ha arrestato un 19enne rumeno.

La Polizia di Stato, nella giornata di ieri, in esecuzione di un’ordinanza del Tribunale di Pescara che dispone la carcerazione a seguito di condanna alla pena di 1 anno e 2 mesi di reclusione e 8 mesi di arresto per cumulo pene, in quanto condannato per furto ed evasione, ha arrestato Rocco Bevilacqua, classe ‘69 pescarese. Sempre ieri, verso le ore 14.00 sulla via del Circuito, la Polizia di Stato ha rintracciato e proceduto all’arresto di Iosua Miscoi, classe ‘96 cittadino rumeno, pregiudicato, senza fissa dimora, per il reato di tentata rapina impropria. Il ragazzo, nel tentativo di asportare degli oggetti e due borse dall’abitacolo di un’autovettura in sosta sulla via Ferrari, veniva notato dal proprietario del veicolo, il quale cercava di fermarlo ricevendo però calci e pugni. Il Miscoi fuggiva in direzione di via del Circuito dove veniva raggiunto e bloccato da una pattuglia della Squadra Volante. L’arrestato veniva associato alla Casa Circondariale di Pescara in attesa di essere giudicato con rito direttissimo nella mattina odierna.

Sii il primo a commentare su "Pescara: furto in auto, calci al proprietario, arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*