Pescara: approvato Piano Opere Pubbliche

Stamane il Consiglio Comunale di Pescara ha approvato il Piano triennale delle Opere Pubbliche.

Documento, dicono dall’Amministrazione Comunale, che riceve il via libera con grande anticipo rispetto alla consueta tabella di marcia amministrativa.

“Approvare il piano triennale 2018-2020 il 15 dicembre dell’anno precedente a quello di concreta attuazione è un risultato importante che permette agli uffici di lavorare fin dal primo gennaio sulle opere strategiche e sulla messa in sicurezza della città – così il sindaco Marco Alessandrini – E’ un primato che vogliamo sottolineare in nome della Città, perché Pescara potrà continuare il suo percorso di crescita e di riqualificazione che in questi anni abbiamo avviato e a cui stiamo costantemente lavorando”.

 

“Approvare il Triennale dopo un giorno di discussione significa dare testimonianza di una maturità che si va progressivamente acquisendo da parte di tutte le forze politiche anche sugli atti strategici che disegnano iol futuro della nostra città – sottolinea il vicesindaco Antonio Blasioli, assessore ai Lavori Pubblici – Molti sono gli interventi strategici contenuti nel piano, ad iniziare dai fondi per le Periferie.

Il 18 dicembre il sindaco firmerà le convenzioni con la Presidenza del Consiglio e da allora avremo 60 giorni per rimettere i progetti definitivi.
Ecco dove interverremo con i fondi delle periferie:
– completamento strada Pendolo, tratto PUE 8.24 per 1.775.000 euro;
– completamento strada Pendolo, tratto PP7 per 3.500.000 euro;
– completamento strada Pendolo, tratto via Pantini per 1.200.000 euro;
– completamento rete dei percorsi ciclabili per 1.800.000 euro;
– riqualificazione quartiere Zanni per 1.348.000 euro;
– riqualificazione Borgo Marino Sud (Piazza Caduti del Mare e via Magellano), 915.000 euro;
– realizzazione centro sociale via Thaon de Revel 280.000 euro;
– riqualificazione spazi pubblici quartiere Fontanelle 500.000 euro;
– riqualificazione edificio ex mattatoio comunale per 745.000 euro;
– riqualificazione spazi pubblici quartiere San Donato 775.000 euro.
A questi si aggiungono i fondi Terna:
– riqualificazione di via Pepe da via D’Avalos alla Riviera per 750.000 euro;
– lavori di infrastrutturazione da Ponte delle Libertà fino a via Raiale per 800.000 euro.
Lavori da realizzare con avanzo presunto dell’anno 2017:
– riqualificazione di varie vie cittadine per 600.000 euro (manutenzione ordinaria) tra cui via Trieste, via Colle di Mezzo e via Sabucchi;
– segnaletica stradale 200.000 euro;
– realizzazione incrocio di fronte al nuovo pronto soccorso 100.000 euro;
– bretella smaltitraffico di via del Circuito (da via Pian delle Mele a via Valle Roveto) per 500.000 comprensivi di esproprio;
– edilizia scolastica per 300.000 euro;
– manutenzione straordinaria degli immobili comunali 200.000 euro;
– completamento della palestra di via Caduti per Servizio 50.000 euro che si aggiungono ai 100.000 già stanziati ;
– ottenimento agibilità edifici scolastici ed edifici comunali 300.000 euro;
– apertura di via Verrino dalla Chiesa degli Angeli Custodi fino a via Tavo 200.000 euro;
– manutenzione straordinaria dei parchi urbani per 100.000 euro.
Fondi con destinazione vincolata:
– messa in sicurezza frane strada Fonte Borea Colle del Telegrafo per 340.000 euro;
– parco dello Sport, area ex Monopolio, per 100.000 euro del Coni;
– riqualificazione della Riserva dannunziana per 252.000 euro.
Fondi Masterplan:
– ampliamento del Museo del Mare 4.500.000 euro;
– completamento Città della Musica 1.000.000 euro.
Puntiamo su assi strategici che riguardano la mobilità urbana come la Strada Pendolo che permetterà di collegare la zona ospedale fino a San Donato, completando l’asse già esistente a ridosso del Ponte delle Libertà e sfondando via Tiburtina e la bretella smaltitraffico che permetterà alle auto in ingresso a Pescara di raggiungere tramite il Lungofiume sia il Ponte Flaiano che il Lungomare, senza impegnare via del Circuito, costituendone, di fatto, un raddoppio. Puntiamo sulla manutenzione, come opera strategica della città e dell’Amministrazione Alessandrini. E’ un risultato molto positivo, che si tradurrà in un cambiamento in meglio della città che dopo diversi anni di stasi tornerà a vedere i cantieri sulle sue strade. L’invito è a non lamentarsi per i disagi che accompagneranno questa ondata di riqualificazione, perché il risultato sarà una Pescara più bella e funzionale, quella per cui stiamo lavorando e che la stessa città vuole, molti degli interventi nascono proprio su istanza della cittadinanza. La sfida, avendo operato in anticipo all’approvazione del Triennale, sarà vedere tali cantieri aperti già nel mese di maggio prossimo”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: approvato Piano Opere Pubbliche"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*