Orsogna: telefoni in tilt, sindaco denuncia Vodafone

montepara-fabrizio1

Telefoni fuori uso da cinque giorni e gravi disservizi per i cittadini, così il sindaco di Orsogna, Fabrizio Montepara, ha denunciato la Vodafone alla Procura e al Prefetto di Chieti.

La lettera è stata inviata anche a Vodafone Italia Spa per chiedere l’immediato ripristino del servizio. Il primo cittadino denuncia che da oltre cinque giorni il servizio di telefonia mobile di Vodafone risulta sospeso in paese, con gravi danni per i cittadini che ne usufruiscono.

“Si tratta – spiega Montepara – della sospensione di un servizio di pubblica utilità, come ormai la giurisprudenza identifica gli impianti di telefonia mobile, che mette a rischio innanzitutto la sicurezza di tante persone. Naturalmente mi riservo ogni azione risarcitoria nei confronti della Vodafone Italia Spa per i danni che la comunità sta subendo”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Orsogna: telefoni in tilt, sindaco denuncia Vodafone"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*