Maltempo: a Chieti autobus bloccati e tanta neve

bus1

A Chieti due autobus si son toccati su via Masci e la neve scende copiosa nella parte alta e allo Scalo. Scuole e mercati rionali chiusi. Numerosi interventi dei Vigili del Fuoco.

La città di Chieti si è risvegliata stamani nuovamente imbiancata. La neve infatti è tornata a cadere copiosa creando nuovi disagi. Difficoltà alla circolazione dei mezzi ma anche per i pedoni. Due autobus si sono toccati su via Masci, traffico bloccato in salita verso Chieti. Il trasporto pubblico ha subito forti disagi e in alcuni casi si è reso necessario deviare il percorso. La neve scende copiosa sia nella parte alta della città che allo Scalo e il sindaco Di Primio fa sapere che il Comune si è messo in azione con i mezzi spazzaneve e spargisale. Dopo la tregua di ieri, è iniziato a nevicare e la coltre bianca già si è accumulata sulle strade e lungo i marciapiedi con disagi alla circolazione. Il sindaco fa sapere che le scuole rimarranno chiuse anche domani. Problemi soprattutto nelle zone più alte delle città e nelle frazioni. Prudenza nella circolazione, con l’invito a mettersi in auto solo in caso di reale necessità e di dotarsi di gomme termiche o catene da neve, peraltro obbligatorie. Attenzione anche nel percorrere l’asse attrezzato Chieti – Pescara. Numerose le richieste d’ intervento giunte ai Vigili del Fuoco di Chieti per la rimozione di lastre di ghiaccio o cumuli di neve. Chiuse alcune strade secondarie per la forte pendenza e la presenza di neve e ghiaccio. Impegnati anche gli agenti della Polizia Municipale per soccorrere autisti in panne. Elevate decine di multe alle auto in sosta vietata in Piazza Falcone Borsellino, più nota come terminal dei bus, dove è stato richiesto l’intervento dei mezzi per la rimozione forzata.  Forti disagi anche per chi si muove a piedi per la presenza di grossi cumuli di neve sui marciapiedi. Le scuole restano chiuse fino a giovedi 12 gennaio . Niente mercati settimanali del martedì in piazza Garibaldi e del mercoledì in via Amiterno. Di Primio ha reso anche noto inoltre che è stato contattato dal sottosegretario alla Presidenza della Regione Abruzzo con delega alla Protezione Civile, Mario Mazzocca, il quale lo ha messo al corrente del lavoro che sta facendo affinché la Regione Abruzzo possa dichiarare lo ”stato di emergenza di tipo B” e attingere, quindi, alle risorse con le quali compartecipare alle spese sostenute dai Comuni per l’emergenza neve. Di Primio in una nota ”esprime soddisfazione a nome della città di Chieti e dei sindaci abruzzesi coinvolti nell’emergenza neve per la dichiarata disponibilità del sottosegretario Mazzocca”.

«In questi giorni – dichiara il sindaco Umberto Di Primio – abbiamo soccorso numerose persone che necessitavano di assistenza sanitaria nonché di approvvigionamento di beni di prima necessità. Abbiamo, altresì, dovuto far fronte alla grave problematica della mancanza di acqua di cui l’ACA dovrà rispondere. Dalla giornata odierna, inoltre, una squadra di tecnici comunali è all’opera per verificare l’efficienza degli impianti di riscaldamento in tutte le scuole comunali dove saranno avviate le attività di ripulitura della neve dalle aree esterne. Ora ci aspettiamo che la Regione intervenga per sostenere gli sforzi economici che i comuni stanno sopportando. In particolare, il Comune di Chieti sta facendo fronte all’emergenza neve con un budget che va ben oltre la somma stanziata e che, al momento, si aggira attorno ai 100.000,00 euro. E’ necessario, pertanto, che la Regione compartecipi alle spese come già il Sottosegretario Mazzocca ha avuto modo di annunciarmi».

Il servizio del Tg8:

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Maltempo: a Chieti autobus bloccati e tanta neve"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*