L’Aquila: familiari lo trovano morto in casa, forse overdose

ospedale l'aquilaospedale l'aquila

E’ stato trovato senza vita in casa dai familiari che lo hanno trovato in bagno, riverso a terra: forse una overdose alla base del decesso dell’uomo di 51 anni.

Per l’uomo, di 51 anni, si sospetta proprio una morte legata alla dipendenza da sostanze stupefacenti. All’interno della sua casa, nei pressi di viale don Bosco a L’Aquila, sono state trovate anche delle piante di marijuana. In attesa degli accertamenti che saranno disposti dal pm di turno e dalle ulteriori indagini della Polizia, il corpo senza vita del 51 enne è stato portato all’obitorio dell’ospedale San Salvatore. Il materiale sequestrato in casa sarà sottoposto a esami tossicologici nelle prossime ore.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: familiari lo trovano morto in casa, forse overdose"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*