L’Aquila: espulso Ucraino appena uscito da carcere

Espulso 47 enne ucraino appena uscito dal carcere L’Aquila.

Personale della Questura di L’Aquila ha trasferito nel pomeriggio di giovedì nel centro di permanenza per il rimpatrio di Bari, in attesa dell’espulsione, un cittadino ucraino di anni 47, autore di delitti contro il patrimonio e di omicidio doloso in concorso. L’uomo è uscito dal carcere le Costarelle di L’Aquila dopo aver scontato una pena di 15 anni di reclusione: verrà trattenuto a Bari ed espulso dal territorio nazionale in seguito al rilascio, da parte dell’ Ambasciata Ucraina, di un documento valido per l’espatrio. La relativa procedura è stata da tempo avviata dal personale dell’ufficio Immigrazione della Questura.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: espulso Ucraino appena uscito da carcere"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*