Lanciano: auto a fuoco in centro, atto doloso

auto-fuoco11

Incendio doloso, la notte scorsa, di un’auto nel centro di Lanciano, di proprietà di un meccanico 28enne. Indagano i Carabinieri.

I Carabinieri di  Lanciano stanno indagando su un incendio doloso che la notte scorsa ha distrutto un’automobile di proprietà di un meccanico lancianese di 28 anni.  Il rogo, che ha interessato la vettura, un’Alfa Romeo 156 Sw, si è originato nella centralissima via Romagnoli, a poca distanza dal corso principale di Lanciano. Le fiamme si sono sviluppate a partire dalle 4.30 circa e sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco. Sembra sia stata utilizzata benzina per dare alle fiamme la vettura del 28enne. Gli investigatori hanno sequestrato i video delle telecamere di sorveglianza della zona per identificare gli autori. Il giovane meccanico non risulta aver ricevuto minacce. Le fiamme che hanno avvolto l’Alfa si sono poi propagate su una Fiat 500 parcheggiata posteriormente e che ha avuto danneggiato il parafango anteriore. La scorsa settimana, sempre a Lanciano, sono andate a fuoco altre tre auto, e su questi episodi sta indagando la Polizia.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Lanciano: auto a fuoco in centro, atto doloso"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*