Ladri auto in trasferta da Puglia in Abruzzo, un arresto

polstrada111

Arrestato dopo un inseguimento della Polstrada di Lanciano che aveva intercettato a Fossacesia un’Audi A3 rubata a Roseto degli Abruzzo.

L’operazione di posto di blocco è scattata alle prime ore di stamani. Agli arresti domiciliari è finito un ragazzo di 26 anni, di Cerignola(Foggia), accusato di furto e resistenza a pubblico ufficiale, mentre un suo complice è riuscito a fuggire. Intercettati sul ponte del fiume Sangro, lungo la statale 16, i ladri hanno cercato di speronare due pattuglie della stradale riuscendo a proseguire la fuga per alcune centinaia di metri, fino a quando non sono stati bloccati dagli agenti. L’auto rubata è stata riconsegnata al proprietario. Sulla stessa Audi sono stati trovati elementi utili alla identificazione di altri complici dell’arrestato. Le indagini, coordinate dal pm della Procura di Lanciano Serena Rossi, proseguono. Il Tribunale di Lanciano ha fissato l’udienza di convalida per sabato 9 dicembre. Per il comando provinciale di Chieti della Polstrada “Prosegue l’impegno per contrastare il pendolarismo criminale dal sud della penisola”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Ladri auto in trasferta da Puglia in Abruzzo, un arresto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*