Francavilla: rapina al benzinaio con le pistole

carabinieri-posto-di-blocco

Rapina con pistole al benzinaio: in quattro irrompono nell’ufficio del Gasoline di Francavilla e portano via 10 mila euro.

Quattro malviventi, armati di pistole, hanno assaltato le casse della stazione di rifornimento Gasoline nei pressi della circonvallazione di Francavilla al Mare. La rapina si è consumata due sere fa, al momento di chiusura della stazione di rifornimento, intorno alle 21.30, durante il conteggio dell’incasso. Tre dei quattro banditi entrano nell’ufficio dove si trovava il titolare, uno resta fuori. Tutti hanno il volto coperto e intimano al gestore di farsi consegnare i soldi. Bottino ancora da quantificare con esattezza, ma si aggirerebbe attorno ai 10 mila euro. L’auto scura a bordo della quale sono fuggiti i rapinatori, è stata ritrovata dai carabinieri di Francavilla ed è risultata rubata. Le indagini sono a tutto campo e non escludono nemmeno un possibile collegamento tra l’assalto al portavalori di ieri sulla A 14. I carabinieri seguono tutte le piste per risalire ai quattro rapinatori che hanno messo a segno il colpo alla stazione di rifornimento.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Francavilla: rapina al benzinaio con le pistole"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*