Francavilla: chiedono fondi per San Franco, ma è una truffa

sanfranco-francavilla

L’appello del parroco a stare in guardia, perché alcune persone chiedono soldi per una fantomatica festa per San Franco che in realtà non esiste.

E’ l’ultima delle truffe a domicilio: l’allarme arriva dalla parrocchia di Santa Maria Maggiore (San Franco) e dal parroco don Rocco. Bisogna prestare attenzione ad alcune persone che suonano a casa chiedendo soldi per una festa che non esiste. In particolare si tratta della festa di sant’Antonio che fino a qualche anno fa veniva celebrata il lunedì di Pasqua. Ma don Rocco precisa che, da quando è diventato parroco, l’unica solennità di sant’Antonio celebrata è quella del 13 giugno. Sembra che uno pseudo comitato stia girando le case del quartiere per chiedere fondi. Il parroco precisa che la parrocchia di santa Maria Maggiore non è coinvolta nei festeggiamenti civili del lunedì di Pasqua e nessuno è autorizzato a raccogliere fondi a nome della chiesa. Don Rocco invita alla massima condivisione e mette in guardia i fedeli. A San Franco si festeggia esclusivamente nella solennità del 13 giugno.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Francavilla: chiedono fondi per San Franco, ma è una truffa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*