Conigli morti: le immagini choc delle associazioni

Spuntano le immagini  choc dei conigli morti nei capannoni a Congiunti di Collecorvino, girate dalle associazioni animaliste all’interno della struttura abbandonata.

Immagini choc che documentano ciò che hanno trovato, le associazioni animaliste, all’interno dei capannoni di un’azienda dismessa a Congiunti di Collecorvino: sono state girate dall’associazione protezione animali Dog Village di Carmelita Bellini con Codici e Gabriele Bettoschi responsabile settore protezione animali, i quali hanno presentato un esposto – denuncia al Comando provinciale della Forestale di Pescara. “Migliaia di conigli abbandonati in quattro capannoni da un’azienda carni che ha chiuso la produzione mesi fa, lasciati morire di fame e di inedia per mesi – dicono le associazioni con video e foto alla mano – senza che nessuno provvedesse neanche allo smaltimento.” Dai capannoni di via Po, a Congiunti di Collecorvino, si sprigionava un fetore talmente forte che diversi cittadini hanno chiamato le associazioni animaliste subito intervenute. Sul posto, stamani, i Carabinieri del Nas, la Asl, la Forestale, la Polizia Provinciale per un sopralluogo e una ispezione. Il sindaco di Collecorvino chiarisce che l’azienda da marzo aveva interrotto l’attività senza tuttavia comunicarlo al Comune. Indagini sono in corso, affidate al Pm Mirvana Di Serio, per verificare se ci siano eventuali responsabilità e soprattutto si sta pianificando l’iter per la bonifica della zona.

Immagini forti non adatte a un pubblico sensibile, girate dall’Associazione Protezione Animali Dog Village.

Guarda il servizio del Tg8

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Conigli morti: le immagini choc delle associazioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*