Comune L’Aquila: Cassazione reintegra Pirozzolo

La Cassazione reintegra il segretario generale Carlo Pirozzolo al Comune de L’Aquila.

E’ stato respinto, da parte della sesta sezione penale della Corte di Cassazione, il ricorso presentato dalla Procura della Repubblica dell’Aquila, contro l’annullamento dell’ordinanza che dispone il reintegro del Segretario generale del Comune dell’Aquila Carlo Pirozzolo, nelle sue funzioni. Pirozzolo è stato coinvolto con la funzionaria Patrizia Del Principe in un’inchiesta su presunti scambi di favori e concorsi truccati per il presunto tentativo di condizionare l’esito di un bando per dirigente all’ex Onpi.

“L’avvocato Pirozzolo – commenta il sindaco Massimo Cialente – puo’ dunque tornare ad esercitare il suo ruolo di garante della legalita’ degli atti amministrativi e le sue funzioni di controllo nell’assoluta pienezza del suo ruolo. Un pronunciamento, quello della Cassazione, che fa seguito al precedente atto del Tribunale della Liberta’ e che tiene conto ‘della personalita’ del Pirozzolo e dell’insussistenza degli indizi di colpevolezza’. Ribadisco la mia stima e il mio apprezzamento per la serieta’ e l’abnegazione con le quali il Segretario generale svolge il suo delicatissimo lavoro, fondamentale per garantire la piena efficacia ed efficienza della macchina amministrativa comunale in un momento cosi’ cruciale della storia della citta’. Sono certo – prosegue il sindaco – che l’avvocato Pirozzolo, cui mi uniscono sentimenti di vicinanza professionale e umana, sapra’ dimostrare, grazie anche al lavoro dei suoi legali Carlo Benedetti e Ugo Di Silvestre, la piena estraneita’ ai fatti che gli vengono contestati. In questo senso, come gia’ precedente sottolineato – conclude Cialente – ripongo piena fiducia nell’operato della Procura, della magistratura e nel corso della giustizia”.

Sii il primo a commentare su "Comune L’Aquila: Cassazione reintegra Pirozzolo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*