Chieti: ieri serrata negozi anti ipermercati

serrata-negozi-chieti1

Vetrine spente e saracinesche abbassate, ieri a Chieti, per protestare contro l’insediamento di nuovi ipermercati. La serrata, dalle 18 alle 19, è stata organizzata da Confcommercio e Wwf.

Ieri serata è andata in scena la protesta, anzi, la serrata dei negozi del Colle e dello Scalo, a Chieti. Una manifestazione voluta da Confcommercio e Wwf per protestare contro l’arrivo in città di quattro nuovi ipermercati. La città è sembrata deserta con i negozi che hanno spento le luci e abbassate le saracinesche. Marisa Tiberio, presidente Confcommercio Chieti, ha espresso la sua soddisfazione per l’adesione massiccia degli esercenti che si dicono preoccupati per la situazione in cui versa la città per quel che riguarda il commercio. Tiberio chiede al Comune la rivisitazione del piano commerciale. Il Wwf dice no allo sfruttamento del territorio e a nuovo cemento.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Chieti: ieri serrata negozi anti ipermercati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*