Banchetto sul corso per aiutare ex lavoratori Attiva

Un banchetto su corso Umberto, a Pescara, per aiutare gli ex lavoratori interinali di Attiva: rimarrà per tutta la settimana a disposizione dei cittadini che vogliano dare loro una mano.

Il portavoce, Giuseppe Granata, chiama a raccolta la cittadinanza affinché dia una mano agli ex interinali di Attiva a cui non è stato rinnovato il contratto da parte della società che gestisce la raccolta dei rifiuti in città. Un banchetto rimarrà su corso Umberto per tutta la settimana affinché, chi vuole, possa dare una mano agli ex interinali. Gli ex lavoratori di Attiva vivono in tenda, sotto Palazzo di Città, ormai da 5 mesi e attendono l’esito dei ricorsi al Giudice del Lavoro. Intanto si è costituita l’Associazione culturale Pescarattiva che vuole tenere alta l’attenzione sulla difficile situazione di chi ha lavorato a tempo determinato, anche per anni, con la speranza e l’ansia del rinnovo del contratto di volta in volta, ma pure e soprattutto delle famiglie degli ex di Attiva. Gli ex lavoratori della società Attiva fanno un appello ai Pescaresi e non solo perché possano manifestare la loro solidarietà, anche solo fermandosi al banchetto su corso Umberto, per conoscere meglio la loro storia di lavoro e di vita.

attiva2

Sii il primo a commentare su "Banchetto sul corso per aiutare ex lavoratori Attiva"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*