Alba Adriatica: finge incidente, rapina fidanzati

carabinieri-2

Alba Adriatica: finge un incidente stradale e chiede soccorso a una coppia di fidanzati, poi li minaccia con una siringa insanguinata e li rapina.

Brutta esperienza per due giovani fidanzati di Tortoreto, nella notte tra sabato e domenica. I due ragazzi percorrevano via Certosa, la strada del cimitero di Alba Adriatica, e mentre stavano facendo ritorno verso casa, si sono trovati di fronte un’auto, una panda verde vecchio modello, con un uomo che chiedeva aiuto dicendo di aver avuto un incidente. I due ragazzi  si sono fermati per prestare soccorso, visto che l’automobilista aveva un piede con una ferita sanguinante, ma si è trattato di una vera propria messa in scena perché il conducente, fintamente ferito, li ha minacciati con una siringa sporca di sangue e li ha rapinati, portando via 50 euro e un orologio. I due fidanzati, molto scossi, hanno denunciato immediatamente il fatto ai carabinieri, mentre il rapinatore si è dato alla fuga.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Alba Adriatica: finge incidente, rapina fidanzati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*