Abruzzo: temporali e grandinate all’interno, ma resta l’afa

pioggia111111

Temporali e, in alcuni casi, grandinate, hanno interessato nel pomeriggio le zone interne dell’Abruzzo, in particolare quelle del Chietino, del Teramano e della Marsica.

Soprattutto sui centri appenninici si è riversata una forte pioggia con una intensa attività elettrica. In alcune zone, oltre a tuoni e fulmini, si è fatta sentire anche la grandine, assieme a forti raffiche di vento. Nelle zone più interne della regione non sono mancati allagamenti e smottamenti di fango. Le previsioni meteo indicano che l’attività temporalesca potrà sconfinare anche lungo la fascia costiera ma la pioggia non ha affatto ridotto caldo ed afa. Nella notte di San Lorenzo e delle stelle cadenti, le nubi dovrebbero però sparire per far posto al sereno e poter ammirare il passaggio delle Perseidi.

L’esperto meteo, Giovanni De Palma, aveva anticipato nelle sue previsioni e precisa che il tempo migliorerà a partire dalla serata:

“Dal pomeriggio lo sviluppo di addensamenti consistenti che potranno favorire rovesci e manifestazioni temporalesche, più probabili sulle zone montuose, sulla Marsica, sul basso Aquilano, sull’Alto Sangro. Tuttavia non si escludono fenomeni anche sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, mentre in serata e in nottata assisteremo ad una nuova graduale attenuazione della nuvolosità”.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo: temporali e grandinate all’interno, ma resta l’afa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*