Atessa: nasce comitato contro centro profughi

atessa-atessani1

Nasce “Atessa agli Atessani”, il comitato civico che si è costituito per dire no al centro di accoglienza per i profughi nella cittadina.

La motivazioni che hanno spinto i promotori a fondare questo comitato civico si possono leggere anche sulla Pagina Facebook Atessa agli Atessani. Il comitato raggruppa tutti gli Atessani che si oppongono alla realizzazione di un centro di accoglienza territorio comunale: “Da noi non c’è spazio per nessun centro di accoglienza per immigrati”, dicono. Coordinatori del comitato sono Andrea Marcolongo e Debora Fioriti. “La pagina Facebook – spiegano i promotori – servirà a coordinare la battaglia contro la realizzazione di questo centro ed aggiornare e informare in tempo reale i cittadini anche formandoli sul fenomeno immigrazione”. Anche lo stesso sindaco di Atessa, Nicola Cicchitti, ha espresso perplessità sul possibile arrivo dei profughi, non si sa ancora in quale numero, “non certo per razzismo” precisa il primo cittadino, ma per il fatto che gli immigrati potrebbero essere ospitati in una struttura privata in pieno centro che fino a qualche tempo fa era adibita ad attività di ristorazione.

Il comitato “Atessa agli Atessani” dice no ai profughi perché, si legge sulla pagina Facebook, “da noi non c’è spazio per nessun centro di accoglienza per immigrati, perché l’accoglienza degli immigrati è uno sporco affare a vantaggio di pochi e a danno di molti, perché l’immigrazione genera paura, caos, violenza, criminalità, discriminazioni e ghetti, perché si parla di profughi, ma in realtà sono in pochi a scappare dalla fame e dalla guerra: in maggioranza non appartengono ai ceti più poveri della società africana.”

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Atessa: nasce comitato contro centro profughi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*