Val di Sangro: servizio ferroviario potenziato

treno

L’ampliamento della stazione di Fossacesia con l’obiettivo di far arrivare i lavoratori in treno fino alla Sevel: il progetto presentato nella sede dell’ex Sangritana.

Rendere più competitiva la stazione ferroviaria di Fossacesia con un investimento di 4 milioni e 600mila euro, con l’obiettivo di ampliarla e renderla più competitiva per il trasporto merci e passeggeri. Il tutto, anche per far arrivare i lavoratori in treno fino alla Sevel: è l’opera presentata nella sede dell’ex Sangritana, oggi divisione ferro della Tua, l’azienda unica del trasporto regionale. I lavori sono stati assegnati la scorsa settimana, e dovranno essere completati entro due anni. Verranno innanzitutto adeguate le dotazioni tecnologiche dello scalo di Fossacesia, snodo oggi fondamentale per il trasporto dei furgoni prodotti in Val di Sangro. Saranno poi allungati i binari per facilitare manovre e composizione dei convogli. Anche il trasporto passeggeri sarà migliorato: tra due anni dovrebbe essere quindi possibile portare i lavoratori direttamente in treno fino allo stabilimento che produce il furgone Ducato.

Sii il primo a commentare su "Val di Sangro: servizio ferroviario potenziato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*