Un premio per Morricone nel nome di Cicognini

E’ considerato il più grande compositore cinematografico, una leggenda vivente: consegnato al Maestro Ennio Morricone, Oscar per le inconfondibili musiche da film, un premio che arriva dall’Abruzzo nel nome di Cicognini.

Ricercato dai registi di tutto il mondo per la sua geniale versatilità, Morricone ha frequentato tutti i generi di film, sempre caratterizzandoli con colonne sonore suggestive e riconoscibili. Ora il Maestro è diventato protagonista anche del premio dedicato alla memoria di Alessandro Cicognini, celebre compositore del cinema neorealista. Nella Sala Trevi di Roma, Morricone ha ricevuto il riconoscimento da Davide Cavuti, compositore e direttore del Centro Studi Nazionale Cicognini. La manifestazione, organizzata dal Centro Ricerche e Studi Nazionale Alessandro Cicognini, si è svolta in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia della Capitale, la Cineteca Nazionale e il Comune di Francavilla al Mare. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, anche la compagna del Maestro Cicognini, Anna Racinaro, il presidente della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Felice Laudadio, il direttore della Cineteca Nazionale, Gabriele Antinolfi e l’attore Pino Ammendola. La serata è stata condotta dalla giornalista Mila Cantagallo.
La cerimonia è iniziata con la proiezione di un brano tratto dal film “Pane amore e fantasia”, poi l’omaggio alle musiche dei capolavori del neorealismo girati da Vittorio De Sica. Dopo il video dedicato a Ennio Morricone è stato ricordato Luis Bacalov, il Premio Oscar recentemente scomparso. Molto applaudito l’intervento di Ennio Morricone, che ha ricordato Alessandro Cicognini e si è soffermato, in particolare, sulla partitura composta per il film “Stazione Termini”, sempre di De Sica, successivamente rivisitata dallo stesso Morricone.

Morricone ha anche ricevuto il manoscritto dello spartito originale di Alessandro Cicognini composto per il film  “La baia di Napoli”, il Maestro ha stupito tutti intonandone la melodia. E’ stato anche proiettato il docu-film “Un’avventura romantica” diretto da Davide Cavuti e interpretato da Edoardo Siravo, Michele Placido, Pino Ammendola, Lino Guanciale, Debora Caprioglio, Micol Olivieri, Gaetano Aronica, Antonio Salines. Nel lavoro di Cavuti anche le interviste su Cicognini a Pasquale Squitieri, Giorgio Albertazzi, Manuel De Sica, Lino Patruno, Stelvio Cipriani.

“Per me è un privilegio – ha dichiarato Cavuti – premiare un’icona della musica da film, un compositore conosciuto ed amato in tutto il mondo. La sua partecipazione al Festival Cicognini rappresenta una tappa fondamentale nel nostro percorso di divulgazione dell’opera di un abruzzese illustre per troppi anni dimenticato dalle istituzioni”.

Sii il primo a commentare su "Un premio per Morricone nel nome di Cicognini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*