Abruzzo, nasconde il corpo della madre morta

Lo avrebbe fatto per non perdere la pensione: in Abruzzo, a Montereale, un uomo nasconde il corpo della madre morta per continuare ad incassare i soldi.

La donna si chiamava Mafalda Di cesare e aveva 92 anni, il figlio si chiama Angelo Trino e ne ha 64. L’uomo, che avrebbe architettato l’occultamento del cadavere della madre per non perdere la pensione della donna, è indagato a piede libero. Sembra probabile che la donna sia morta per cause naturali, il suo corpo senza vita sarebbe rimasto per mesi dentro uno sgabuzzino dell’abitazione dei due. A fare la macabra scoperta sono stati i carabinieri che ieri hanno fatto irruzione in una casa a Busci, una frazione del comune di Montereale, nella provincia aquilana, uno dei comuni più colpiti dal recente terremoto del centro Italia. I militari hanno l’anziana sistemata su una coperta per terra e coperta da un lenzuolo, il cadavere era in stato di decomposizione. Il figlio, all’arrivo dei carabinieri, avrebbe ingerito una dose eccessiva di ansiolitici ed è stato ricoverato all’ospedale San Salvatore dell’Aquila, dove è stato interrogato. Trino è indagato a piede libero per truffa aggravata e occultamento di cadavere, visto che dagli elementi raccolti non sembra avere provocato la morte della madre. Domani sarà l’autopsia disposta dal pm a fare piena luce sulle cause e sulla data della morte. A dare l’allarme erano state le tre figlie dell’anziana, una delle quali vive a Montereale, che non la vedevano da parecchio a causa dei difficili rapporti con il fratello.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo, nasconde il corpo della madre morta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*