Raduno mongolfiere Abruzzo: 5 su 6 non in regola

mongolfiere11

A Gessopalena, nel recente raduno delle mongolfiere, i militari della sezione aerea Roan della Guardia di Finanza di Pescara hanno scoperto che 5 su 6 non erano in regola. Le precisazioni degli organizzatori.

Solo una delle sei mongolfiere presenti al raduno organizzato a Gessopalena aveva tutta la documentazione in regola per il trasporto passeggeri: la scoperta è avvenuta durante i controlli effettuati nella 2° edizione del raduno internazionale ‘Mongolfiere nella Majella Orientale’ nello scorso fine settimana. Ai proprietari sono state contestate diverse violazioni (per la somma totale di 7000 euro) come il mancato pagamento della tassa erariale per aeromobili e il mancato possesso dell’autorizzazione generale per l’utilizzo degli apparati radio. Ma a colpire maggiormente è “l’assenza delle certificazioni e delle autorizzazioni rilasciate dall’ Ente Nazionale Aviazione Civile, necessarie per l’esecuzione dei voli nel rispetto delle normative aeronautiche e assicurative vigenti. I finanzieri hanno anche diffidato gli equipaggi relativamente al trasporto passeggeri per voli turistici fino al termine della manifestazione, la diffida era seguita alla scoperta che, durante la manifestazione, era possibile fare un giro in mongolfiera previa prenotazione on-line o pagamenti sul posto, i prezzi oscillavano tra i 150 e i 190 euro a persona per un’ora”. L’organizzazione della manifestazione ha replicato sostenendo che il prezzo pagato per i voli rappresentava “un contributo per la copertura delle spese organizzative dell’intero raduno”. Successivamente gli accertamenti dei finanzieri si sono focalizzati sull’intera documentazione prevista dalle normative aeronautiche ed assicurative che deve essere in possesso di ogni proprietario di mongolfiera, affinché possa svolgere in tutta sicurezza l’attività di trasporto passeggeri.

Gli organizzatori della manifestazione: “Siamo in regola con tutte le autorizzazioni. E la Finanza non ha mai diffidato le mongolfiere a volare”- RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

 

L’Associazione Vivere Gessopalena, organizzatrice della seconda edizione dell’evento Mongolfiere nella Majella Orientale, era ed è in possesso di tutte le figure professionali  previste dall’Enac per le Manifestazioni aeree e quindi è assolutamente in regola; di tutte le autorizzazioni previste dalla vigente normativa  (nota protocollo 22334/17 con la quale il Direttore generale dell’Aeroclub Italia ha approvato la manifestazione ed il suo programma ed ha contestualmente nominato il direttore tecnico della stessa e nota Enac – Epe 0085238-P con cui  l’Ente nazionale per l’Aviazione Civile ufficio aereoportuale di Pescara, acquisiti i pareri Enav-Acc Brindisi e dell’Aeronautica Militare-Servizio Controllo e coordinamento di Brindisi, nonché il Notam w2265 del 22/08/2017, ha comunicato il proprio nullaosta allo svolgimento della manifestazione). In data 23/08/2017 con nota n.16957 il Questore di Chieti ha espresso il nulla osta di propria competenza e il Prefetto della Prov. di Chieti con decreto n. 52023 ha autorizzato la  manifestazione notificando lo stesso decreto a mezzo Pec alla Polizia di Stato, alla Aeci, all’Enac, Aereopescara, al Direttore di Manifestazione, all’Aeroclub di Benevento, al Comune di Gessopalena e ai Carabinieri di Torricella Peligna).

Dopo la doverosa puntualizzazione di cui sopra, ci preme sottolineare che:

la finalità della Manifestazione era ed è quella di promuovere il turismo e le bellezze paesaggistiche e storiche del territorio attraverso un tipo di volo, come quello in mongolfiera, in stretto connubio con la natura. A Gessopalena sono arrivate circa 25 mila persone che in ogni giornata hanno potuto partecipare a tanti eventi e non solo ai voli. Sono tornate generazioni di giovani dall’estero i cui avi erano di Gessopalena, che grazie a internet hanno appreso dell’evento fin dall’anno scorso, e hanno deciso di venire finalmente a conoscere il paese d’origine. Oltre alle mongolfiere, le quattro giornate sono state ricche di attrazioni, che hanno spaziato dalla sfilata medievale al raduno di auto d’epoca, dal buon cibo tipico alle attività ludiche e laboratoriali per i piccoli, dalla buona musica e i concerti agli artisti di strada, dai madonnari ai paramotori e, non da ultimo, ai percorsi benessere. Sono state organizzate visite guidate nei territori dei paesi vicini e al nostro Borgo Medievale. Crediamo sia riuscita anche la finalità di promuovere turisticamente non solo Gessopalena, ma tutti i paesi limitrofi, giacché in molti da fuori Regione sono arrivati in camper o hanno alloggiato negli alberghi vicini, scegliendo il nostro territorio proprio grazie alla manifestazione da noi promossa. L’organizzazione dell’evento ha comportato un lavoro enorme, con grande impegno e dispendio di energia da parte dell’Associazione Vivere Gessopalena, del comune, dei volontari, dei ragazzi assunti per lavorare alla sua buona riuscita. Un piccolo paese, come tanti all’ombra della Majella, e il suo  splendido Borgo Medievale, hanno avuto la possibilità di farsi apprezzare. Paese e territorio che hanno tanto da offrire e che grazie a questa manifestazione hanno avuto la possibilità di farsi conoscere. E sul web si è parlato positivamente di tutto L’Abruzzo. Una speranza in un momento in cui la nostra Regione sta soffrendo (terremoto, incendi, etc.). A detta della maggior parte dei visitatori sono state giornate di festa e interessanti.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Raduno mongolfiere Abruzzo: 5 su 6 non in regola"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*