Giulianova: morto 89 enne investito a giugno

Non ce l’ha fatta l’anziano investito da un’auto pirata sula statale 80 il 2 giugno scorso: Camillo Pechini, 89 anni, è deceduto ieri sera, all’ospedale Mazzini di Teramo dove era ricoverato dal giorno dell’incidente.

Secondo alcuni testimoni, a investirlo, un’auto di piccola cilindrata di colore grigio, guidata da una donna. La vettura è stata anche ripresa dalle telecamere di sorveglianza che si trovano nella zona, ma le immagini non sono bastate a identificare chi era alla guida. La salma dell’anziano resta per ora a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il pm Giovagnoni ha disposto l’autopsia per venerdì 19 luglio, nell’ambito dell’indagine per omicidio stradale, dopo la quale i familiari, la moglie Maria Americani e i figli Francesco e Ada, potranno decidere la data dei funerali che potrebbero essere celebrati, se non ci saranno intoppi burocratici, sabato pomeriggio nella chiesa di Colleranesco.

Il sindaco di Giulianova, Jwan Costantini, ha postato su Facebook un messaggio di cordoglio a nome di tutta la comunità. “Auspichiamo che forze dell’ordine possano consegnare alla giustizia il pirata della strada colpevole un così vile atto criminale,” la concluso il primo cittadino. Anche gli stessi familiari dell’89 enne avevano lanciano un appello, subito dopo l’incidente, a chiunque avesse visto cosa è accaduto.

 

Sii il primo a commentare su "Giulianova: morto 89 enne investito a giugno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*