Pescara: sporcizia e carenze, Nas chiudono mercato coperto via Bastioni

mercato-via-bastioni1

Controlli dei Carabinieri del Nas: chiuso per carenze, sporcizia e rischio contaminazione alimenti il mercato coperto in via dei Bastioni.

Controllo dei Carabinieri del Nas di Pescara, in collaborazione con Carabinieri Forestali, militari del Nil e della Compagnia del capoluogo adriatico nel mercato coperto di via dei Bastioni finalizzati ad effettuare accertamenti sulla filiera alimentare. Dall’ispezione sono però emerse gravi carenze igienico sanitarie, tanto che la Asl ha disposto la sospensione della struttura fino al ripristino delle condizioni idonee. È stato infatti appurato che il mercato operava in condizioni igienico sanitarie estremamente carenti, con rischio di contaminazione degli alimenti. Trovati, tra l’altro, escrementi di volatili e polveri diffuse dovute ai lavori di cantiere. Nell’ambito dei controlli sulla filiera alimentare sono state sequestrate alcune decine di chilogrammi di frutta e verdura non tracciate. Accertata, inoltre, la presenza di laboratori non in regola.

 

LA NOTA DEL SINDACO MARCO ALESSANDRINI

“Sul mercato coperto di via dei Bastioni sono in corso lavori di messa in sicurezza per un ammontare di oltre 400.000 euro. Si tratta di interventi che riguardano la parte soprastante e sottostante della struttura, nonché il risanamento dalle infiltrazioni di cui l’edificio soffre. A questi si sono aggiunti ulteriori 75.000 euro anche per riqualificare l’insegna e la facciata esterna. Tutto questo perché da decenni nessuno è mai intervenuto a migliorare le condizioni di uno dei mercati storici della città.

Alcune delle criticità riscontrate dal sopralluogo di Nas e Asl sono prese in carico già con questi stessi interventi, quanto alle condizioni igieniche, c’è un appalto a una ditta che si occupa specificamente di questo e a cui chiederemo conto e danni, perché quanto emerso oggi è un danno non solo per gli operatori, ai quali siamo vicini e che incontreremo domani per stabilire una tabella di marcia in grado di consentire loro di riprendere al più presto l’attività di vendita, ma anche per l’Ente, che non ha lasciato il mercato e i suoi operatori abbandonati a sé stessi in questi anni. Anzi.

Abbiamo predisposto che le operazioni di pulizia e sanificazione comincino domattinastessa, così come gli uffici tecnici sono allertati per dare riscontro alle altre prescrizioni richieste che non fossero previste dagli interventi in corso. I lavori di messa in sicurezza stanno infatti progredendo senza fermare l’attività del mercato, una scelta operata per la zona su cui si sta lavorando ora e proprio per non fermare il cuore storico dell’economia di Pescara Porta Nuova, ma che di certo comporta una convivenza con il cantiere che va pur considerata sia nel valutare la situazione complessiva del mercato, che nel decidere i passi da fare affinché tutte le parti in causa, soprattutto quelle più sensibili, siano tutelate dai fraintendimenti e dalle strumentalizzazioni che sicuramente ci saranno a pochi giorni dal voto”

Sii il primo a commentare su "Pescara: sporcizia e carenze, Nas chiudono mercato coperto via Bastioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*