Pescara: partito il servizio di videosorveglianza nelle aree di risulta

aree-risulta111

Dopo i numerosi episodi di criminalità che si sono verificati nelle aree di risulta a Pescara, il Comune ha attivato, ieri sera, il servizio di sorveglianza suppletiva nella aree di risulta.

Partito ieri sera, come annunciato, il servizio di sorveglianza suppletiva nelle aree di risulta, ad opera della Federalpol, società che per tre settimane, in costante collegamento con le forze dell’ordine, farà assistenza ai fruitori dell’area. C’è stato il sopralluogo del sindaco Marco Alessandrini, del vicesindaco Antonio Blasioli, del consigliere Andrea Marconi e dei responsabili dell’istituto di sorveglianza. Il servizio risponde a istanze sollevate dai cittadini e portate avanti dall’Amministrazione su iniziativa del gruppo consiliare PD.

Sii il primo a commentare su "Pescara: partito il servizio di videosorveglianza nelle aree di risulta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*