Volo su Vienna di d’Annunzio: la copia dell’aereo cerca casa

aereo11

Pescara, appello per salvare la riproduzione dell’aereo di d’Annunzio del volo su Vienna, realizzato dai maestri del Carnevale d’Abruzzo, esposto al museo delle Genti e smontato oggi dopo un mese: si cerca un luogo dove poterlo ricollocare.

A 100 anni dal volo su Vienna del 9 agosto 1918, i maestri della cartapesta del Carnevale d’Abruzzo hanno realizzato un aereo, fedele riproduzione, quasi in scala reale, del velivolo a bordo del quale Gabriele d’Annunzio fece la trasvolata con 11 Ansaldo S.V.A. dell’87 esima Squadriglia Aeroplani, ideata proprio dal poeta pescarese. Nell’occasione vennero lanciati nel cielo di Vienna migliaia di manifestini tricolori contenenti una provocatoria esortazione alla resa e a porre fine alle belligeranze.

La riproduzione dell’aereo in cartapesta, legno, metallo e altri materiali, dopo la permanenza al museo delle Genti di Pescara, dove si sono svolte iniziative in collaborazione con l’Eremo dannunziano, ora, però, deve essere smontato. Per questo gli autori che con passione e dedizione lo hanno realizzato, vogliono fare un appello a musei, strutture, mecenati affinché ospitino l’opera a memoria del Vate e del suo volo di pace in guerra.

“D’Annunzio, grazie al suo genio, aveva fatto modificare l’aereo – dice Roberto Marzetti, presidente della fondazione Genti d’Abruzzo – e il posto del pilota era stato invertito, visto che il Vate non avendo allora il brevetto, si doveva affidare a provetti e fidati piloti”.

Si sta per chiudere la seconda edizione della rassegna Dannunziana, “d’Annunzio e il volo”, che dal 10 e fino a domani 15 dicembre ha proposto incontri, poesia, letteratura, musica, arte e premi al Museo delle Genti d’Abruzzo, con relazioni di Plinio Perilli, Albano Paolinelli, Anna Maria Giancarli, Sabatino Servilio, Lucilla Sergiacomo e tanti altri. La manifestazione è a cura dell’associazione Eremo dannunziano, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Comunale di Pescara, in sinergia con la Fondazione PescarAbruzzo, Croce Rossa Italiana, MIbact e Archivio di Stato e con la partecipazione di 8 istituti superiori pescaresi. L’appuntamento più importante è previsto per domani, sabato 15 dicembre alle ore 10, quando ci sarà l’assegnazione del Premio Aligi al regista Francisco Josè Fernandez, autore del recente docu-film “Il Mare di Gabriele”, prodotto dalla Fondazione Pescarabruzzo Film Commission e già presentato al pubblico la settimana scorsa. Si tratta del primo film che racconta la storia di Gabriele d’Annunzio, del legame con il suo eremo, della nascita del romanzo Il Trionfo della morte, del rapporto con la sua amata Barbara Leoni.

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "Volo su Vienna di d’Annunzio: la copia dell’aereo cerca casa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*