D’Alfonso scrive a Toyo Ito: “Una nuova opera per Pescara”

d'alfonso-toyo

Il presidente della Regione D’Alfonso ha scritto una lettera all’architetto giapponese Toyo Ito per una nuova opera da collocare a Pescara, dopo l’esperienza non certo fortunata dello Huge Wine Glass.

D’Alfonso, a margine dell’incontro di stamani con gli imprenditori abruzzesi in Provincia, a Pescara, conferma, nell’intervista riportata di seguito, la volontà di riportare a Pescara un’opera dell’architetto giapponese Toyo Ito, ideatore del famoso “Calice” (Huge Wine Glass) posizionato in piazza Salotto, collassato nel febbraio 2009, 64 giorni dopo la sua installazione e rimosso nel settembre di quattro anni dopo, nel 2013.

“Io credo – ha detto il presidente D’Alfonso – che il rapporto con questo gigante dell’arte e del design mondiale non possa essere concluso con quella vicenda dolorosa che fu la vicenda di Toyo Ito a Piazza Salotto. Vorrei per questo riallacciare il rapporto con lui in modo che concepisca una nuova opera d’arte da collocare in un luogo idoneo, sperando che l’atmosfera, la circostanza, il clima, la complessità delle condizioni consentano una migliore riuscita. Io ho scritto una lettera a Toyo Ito che per quanto mi riguarda é luce di bravura mondiale. Critiche? Il contrario della critica é il cimitero. Le critiche fanno bene alla democrazia e all’economia, all’arte e alla cultura. Le critiche sono un elemento di vitalità” ha detto il Governatore.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

1 Commento su "D’Alfonso scrive a Toyo Ito: “Una nuova opera per Pescara”"

  1. RIDATECI VANNA MARCHI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*