Due milioni al Gratta e Vinci a Pescara

Un Gratta e Vinci da due milioni di euro è stato venduto nella totoricevitoria all’interno della stazione ferroviaria, dove dal 2011 sono stati venduti diversi biglietti fortunati.

E’ stato venduto nella totoricevitoria di Mario Coppa, ubicata all’interno della stazione ferroviaria di Pescara, il gratta e vinci 50X che ha fruttato ben 2 milioni di euro ad un fortunato scommettitore. La notizia è stata diffusa in esclusiva dal quotidiano Il Centro di oggi. Con 10 euro il fortunato, o la fortunata, si è aggiudicato il super premio della lotteria istantanea. E’ difficile risalire all’identità della persona baciata dalla dea bendata poiché in stazione ogni giorno transitano passeggeri da tutta Italia e anche stranieri. Persone di tutte le età. Nella stessa ricevitoria due anni fa è stato venduto un tagliando del Batti Banco del costo di 2 euro grazie al quale sono stati vinti 100mila euro. Secondo Mario Coppa il biglietto 50X da 10 euro è stato sicuramente venduto nel mese di gennaio e spera che chi ha vinto si ricordi di lui. Due milioni di euro si trovano solo su due biglietti su 24 milioni venduti in tutta Italia. Il 12 per cento della somma vinta va allo Stato come tassa sulla fortuna, ai rivenditori l’8 per cento per ogni biglietto staccato e venduto. La totoricevitoria è nata nel 1998 e negli ultimi sette anni, dal 2011, ha distribuito premi per un importo complessivo di 4 milioni 562 mila 778 euro. Il signor Luciano, uno dei numerosi clienti , al microfono del Tg8 , dopo aver appena vinto 10 euro con un gratta e vinci, ha detto che è un giocatore abituale ma non patologico e che tentando la fortuna in passato si è aggiudicato 500 euro. Se vincesse 2 milioni di euro destinerebbe parte della somma ottenuta in ad opere di beneficenza. Speriamo che faccia altrettanto chi ha realmente vinto il super premio.

Sii il primo a commentare su "Due milioni al Gratta e Vinci a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*