Tagli ai patronati: presidio sindacati a Pescara

protesta-sindacati-pe

Anche a Pescara la mobilitazione dei sindacati davanti alla Prefettura contro i tagli ai patronati.

Difendere i diritti sociali, previdenziali, assistenziali e fiscali dei cittadini e i posti di lavoro a rischio: questo si propongono i sindacati e lo hanno ribadito nel presidio sotto alla Prefettura di Pescara. Una mobilitazione che prosegue per dire no ai tagli ai patronati, da parte dei sindacati Cgil, Cisl e Uil, che insieme alla Consulta Patronati e Caf, hanno manifestato a Pescara.

“Nel disegno di legge relativo alla Legge di Stabilità 2016 – spiegano i sindacati – sono nuovamente contenuti pesanti interventi sul fondo nazionale degli Istituti di Patronato. Infatti si stabilisce un taglio di 28 milioni di euro e, contestualmente, una diminuzione strutturale del Fondo stesso e della misura dell’acconto erogato. Se venissero confermati i tagli previsti, oltre il 50 per cento delle sedi dei Caf e dei Patronati verrebbero chiuse con inevitabile pesante riduzione del personale. Tuttavia il danno maggiore andrà a ricadere sui lavoratori, sui pensionati, sugli immigrati, sulle famiglie e sugli italiani all’Estero che non potranno piu’ fruire gratuitamente di una rete cosi’ ampia e articolata sul territorio di strutture dedicate all’assistenza, alla consulenza e al patrocinio”.

https://www.youtube.com/watch?v=–4QPU0p6mw

Sii il primo a commentare su "Tagli ai patronati: presidio sindacati a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*