Pescara: rissa tra Nordafricani in centro, 5 arresti

Ieri sera, la Squadra Mobile di Pescara ha tratto in arresto per rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale, cinque Nordafricani, tutti senza fissa dimora e con precedenti.

Cinque persone di nazionalità non italiana sono state arrestate dagli agenti della Squadra Mobile a Pescara con l’accusa di rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. Si tratta di quattro marocchini e di un libico, tutti senza fissa dimora, fra i 29 e 35 anni. Ieri sera, prima delle 22, un equipaggio della Squadra Mobile è intervenuto in via Silvio Pellico dove era in corso una furibonda rissa fra sette nordafricani armati di bottiglie e cinture i quali, all’arrivò degli agenti, hanno tentato di aggredirli, colpendo a calci l’auto di servizio e minacciandoli. Anche grazie all’ausilio di alcuni equipaggi della locale Squadra Volante cinque aggressori sono stati bloccati e arrestati, due sono riusciti a fuggire. Dato che negli uffici della Questura gli arrestati hanno continuato ad essere aggressivi, anche con atti autolesionistici, il Pm di turno, Gennaro Varone, ha ordinato la loro traduzione in carcere, in attesa del processo con rito direttissimo questa mattina. Fortunatamente nessuno degli agenti intervenuti ha riportato lesioni, mentre gli arrestati sono rimasti lievemente feriti.

 

Sii il primo a commentare su "Pescara: rissa tra Nordafricani in centro, 5 arresti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*