Si è spento Francesco D’Amanzo, clown per bimbi malati

damanzo1

Si è spento a 40 anni Francesco D’Amanzo, il dottor “Mascalzone”,  l’ingegnere-clown pescarese che donava il sorriso ai bimbi ricoverati in ospedale.

Aveva un sorriso per tutti, soprattutto per i bimbi malati, ma il sorriso di Francesco d’Amanzo si è spento a 40 anni, da compiere a ottobre. L’ingegnere originario di Pescara, ha speso una vita a far sorridere i bambini ricoverati in ospedale, con “Il baule dei sogni”, l’associazione di cui è stato anche presidente. Il dottor “Mascalzone”, il clown dei bambini, è stato stroncato da una malattia inesorabile. Pescarese di origine,  Francesco viveva a Filottrano, nelle Marche. Vestito da clown con “Il baule dei sogni” riempiva le giornate dei piccoli pazienti dell’ospedale Salesi, ma anche degli ospedali di Macerata, Civitanova e Pesaro. I funerali si terranno questa mattina alle 11 nella chiesa del Crocifisso ad Ancona.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Si è spento Francesco D’Amanzo, clown per bimbi malati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*