Vacanze Dogalize, solidarietà canina anche in Abruzzo

Dove andare quando si viaggia con un quattro zampe? Scegliendo le strutture pet-friendly sulla app Dogalize, la solidarietà canina sarà di casa anche in Abruzzo.

Se potessero parlare, chissà cosa direbbero a chi li abbandona in strada per andarsene in vacanza. Se potessero digitare, la vacanza se la sceglierebbero da soli grazie alla app creata apposta per loro, i nostri amici a quattro zampe. L’applicazione, che si chiama Dogalize, sta mettendo in rete tutti gli alberghi e le attività commerciali pet friendly, ossia quelle che accolgono a braccia aperte umani e meno umani. In Italia le famiglie e i singoli che vivono con cani o gatti sono sempre di più, quindi rappresentano un target interessante per le strutture turistiche. Ma Dogalize non vuole essere solo un modo per fare business cavalcando l’onda pet dall’alto dei suoi 350.000 utenti, la app infatti promuove anche un’iniziativa solidale: ogni struttura turistica amica degli animali che si iscrive (gratuitamente) sceglie un’associazione di volontariato canino del posto alla quale destinare pasti e aiuti messi a disposizione della stessa Dogalize. In sostanza alberghi e attività “pet friendly”, facendo rete ospitando un cane vacanziero, possono aiutare i quattro zampe meno fortunati. L’iniziativa “Aiutaci ad aiutarti” nasce grazie all’impegno di Dogalize, il social network degli amanti dei cani nato due anni fa a Milano e già famoso nel mondo. Con questo nuovo progetto, il “Branco Dogalize” punta a coinvolgere le attività pet-friendly (hotel, agriturismi, ristoranti, pensioni per cani, negozi…) in un’operazione di solidarietà a sostegno dei cani che vivono nei rifugi e dei volontari che se ne occupano. Per ogni attività commerciale pet-friendly che si iscrive come Dogalize Partner usando il codice promozionale di una delle associazioni aderenti ad oggi sono una ventina) Dogalize donerà 50 euro e un mese di pasti ad un cane ospite dell’associazione stessa. Tutte le attività turistiche e commerciali “pet friendly” della provincia potranno iscriversi come partner di Dogalize e scegliere quale associazione aiutare. Per ogni partner che si iscriverà con il codice di una della associazioni, alla stessa verrà riconosciuta una donazione di 50 euro. Anche le strutture avranno un ritorno di immagine significativo, visto che verranno inserite in Dogalize City, la prima guida del locali totalmente pet-friendly italiani, pubblicata come eBook, all’interno della quale potranno creare una scheda dedicata alla loro struttura.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Vacanze Dogalize, solidarietà canina anche in Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*